THE WORLD
OF SCAME

Italy

Parre (Bergamo)

Please, select your language

Ricerca prodotto


Navigator

   

IL CONTROLLO STATISTICO DEI PROCESSI PRODUTTIVI


 

Il controllo statistico dei processi produttivi è un metodo per sorvegliare e correggere i processi di fabbricazione e di montaggio facendo ricorso a prelievi statistici per verificare la rispondenza del prodotto alle specifiche richieste.

Vengono descritti brevemente gli strumenti statistici più utilizzati nel Controllo Qualità, e cioè:

a) Controllo per attributi
b) Controllo per variabili
c) Carte di controllo

 


 

A) CONTROLLO PER ATTRIBUTI (UNI 4842)

Il Controllo per Attributi prevede la definizione di un "Piano di campionamento" di un "Livello di Qualità Accettabile" (LQA) e di un "Livello di Qualità Tollerabile" (LQT).

Tramite il Piano di Campionamento si definisce la numerosità del campione da sottoporre a verifica rispetto alla numerosità del lotto.

I livelli di qualità accettabile e tollerabile definiscono la "Curva Operativa" (vedi figura) che rappresenta la probabilità di accettazione in funzione della percentuale di pezzi difettosi presenti nel lotto stesso.

CURVA OPERATIVA



PERCENTUALE DI DIFETTOSITÀ

Il controllo per attributi viene applicato nei collaudi finali di prodotto.

 

 


 

B) CONTROLLO PER VARIABILI (UNI 4724)

Qualsiasi caratteristica fisica, determinata da molteplici cause il cui effetto è piccolo rispetto al risultato finale, si distribuisce secondo una curva detta "Normale o Gaussiana".

Per esempio i diametri di una serie di perni prodotti da un tornio in condizioni stabili di funzionamento, variano tra un diametro minimo e massimo e presentano una media M e una deviazione standard definite rispettivamente da:

M =  Xi

N

 

(Xi - M)² )  1/2 

N - 1

Xi = Diametro i-esimo
N = Numero Pezzi

 

Si definisce "Capacità di Processo" Cp il rapporto tra :

Cp =  PRESCRIZIONE

RISULTATO

 

Cp =  TOLLERANZA

6 x

 

(Nell' intervallo corrispondente a 6 sigma sono compresi il 99.7% dei pezzi del lotto)

La determinazione degli indici statistici M e sopra descritti viene utilizzata nel Controllo Statistico per Variabili per determinare se una caratteristica (P.E. diametro) rientra o meno nella tolleranza prevista.

Si può dimostrare che:

  • con Cp < 1
    il processo produce scarti
    (L'area sotto la curva rappresenta la totalità dei pezzi del lotto, l'area al di fuori della prescrizione 10±1 rappresenta la quantità di scarto del lotto)

DISTRIBUZIONE DI GAUSS

Tolleranza = 10±1
Media = 10
= 0,5

CAPACITA DI PROCESSO < 1

 

  • Con Cp = 1
    il processo non produce scarti,
    ma non ci sono margini operativi

DISTRIBUZIONE DI GAUSS

Tolleranza = 10±1
Media = 10
= 0,3

CAPACITA DI PROCESSO = 1

 

  • con Cp > 1
    il processo non produce scarti
    e ci sono margini

DISTRIBUZIONE DI GAUSS

Tolleranza = 10±1
Media = 10
= 0,2

CAPACITA DI PROCESSO > 1

 

Il controllo per variabili fornisce molte più informazioni rispetto al controllo per attributi, in quanto determina la posizione della distribuzione dei valori rispetto alla prescrizione del disegno.

Anche il controllo per variabili viene utilizzato nel collaudo finale, e fornisce utili informazioni per la determinazione quantitativa dello scostamento di un processo rispetto al valore nominale.

 


 

C) CARTE DI CONTROLLO (UNI 4728)

Le carte di controllo sono strumenti che utilizzano gli indici statistici analizzati in precedenza, e aiutano a prendere delle decisioni che servono a mantenere nei limiti di controllo i processi produttivi.

Un processo è ritenuto in controllo, quando attraverso l'analisi di misure effettuate, si può predire una sua variazione futura.

Le carte di controllo si basano sulla rappresentatività di un campione da cui ricavare la media X e l'escursione R (Valore max - valore min).

In pratica si tratta di tracciare i due diagrammi X e R nel tempo e verificare che i valori cadano entro i limiti superiore di controllo (lsc) e inferiore di controllo (lic) ricavati secondo un procedimento definito dalla norma.

 

CARTA DI CONTROLLO R

R

N° CAMPIONI

 

I diagrammi sono appunto le carte di controllo e sono costituiti da una linea mediana (che corrisponde alla media della distribuzione che si sta studiando) e da altre due linee che definiscono i limiti entro i quali i valori rilevati in produzione devono cadere per affermare che non si stanno producendo scarti.

 

CARTA DI CONTROLLO X

X

N° CAMPIONI

 

Le carte di controllo vengono impiegate per realizzare il controllo di processo, cioè il controllo "preventivo" tramite il quale si possono prevedere gli scostamenti dalle quote nominali e quindi intraprendere le azioni correttive prima che si producano scarti.

 

 


 

Rev.15.0126      

 

Share
 
 
  Installatore
15 settembre 2017
31 dicembre 2017


3,27 Mb

Keep Calm and go shopping

Ricevi in omaggio un buono acquisto Amazon dal valore di € 20,00



 
 
 
Ricerca
Testo:
Codice:
Descrizione:
 
 
Utility
Scopri come trovare tra migliaia di configurazioni il quadro giusto per te.
Individua i prodotti compatibili con gli involucri preforati Scame.
 
 
Advertising
 

 
 
 
 

Cerca - Language [] - Site Map - Contact - Privacy - Legal Notice
©2005-2017 - SCAME PARRE S.p.A. - P.IVA IT 00137900163 - Active users: 685