THE WORLD
OF SCAME

Italy

Parre (Bergamo)

Please, select your language

Ricerca prodotto


Navigator

   

DECRETO MINISTERIALE 11/06/92

Approvazione dei modelli dei certificati di riconoscimento dei requisiti tecnico-professionali delle imprese del responsabile tecnico ai fini della sicurezza degli impianti.

11 Giugno 1992


 

Il Ministero dell’Industria, del Commercio e dell’Artigianato

Visto l’art. 4, della legge 5 marzo 1990, n. 46, concernente l’accertamento dei requisiti tecnico-professionali di cui all’art. 3 della stessa legge da parte delle commissioni provinciali per l’artigianato e delle apposite commissioni camerali, rispettivamente per le imprese artigiane e per le altre imprese; visto l’art. 4, comma 2, della legge 5 marzo 1990, n. 46, concernente il rilascio di certificati di riconoscimento attestanti il possesso dei citati requisiti tecnico-professionali. Visto l’art. 5 della legge 5 marzo 1990, n. 46, concernente le modalità di riconoscimento del possesso dei requisiti tecnico-professionali ai soggetti già iscritti al registro delle ditte o all’albo delle imprese artigiane alla data di entrata in vigore della legge stessa;
Visto l’art. 3, comma 3, del regolamento di attuazione della legge 5 marzo 1990, n. 46, approvato con decreto del Presidente della Repubblica 6 dicembre 1991, n. 447, concernente il rilascio dei certificati di riconoscimento di cui al comma 2 del citato art. 4 della stessa legge 5 marzo 1990, n. 46, secondo il quale il Ministro dell’industria, del commercio e dell’artigianato approva con proprio decreto i modelli di rilascio del certificato e fissa le modalità per l’effettuazione di verifiche periodiche circa la permanenza dei requisiti tecnico-professionali in capo alle imprese; Ritenuto di temporaneamente soprassedere alla indicazione delle modalità di effettuazione delle verifiche periodiche, stanti le implicazioni delle stesse con la tenuta e la revisione dell’albo delle imprese artigiane di cui alla legge 8 agosto 1985, n. 443, legge quadro per l’artigianato;

DECRETA:

Art. 1
Certificato di riconoscimento dei requisiti tecnico-professionali a favore delle imprese

1. E’ approvato il modello, allegato A al presente decreto, per l’attestazione del possesso dei requisiti tecnico professionali per l’esercizio di una o più delle attività di cui all’art. 1 della legge 5 marzo 1990, n. 46, sia in capo alle imprese artigiane che alle altre imprese singole o associate.

2. Il certificato di riconoscimento dei requisiti tecnico professionali di cui all’art. 3 del decreto del Presidente della Repubblica 6 dicembre 1991, n. 447, a tutti gli effetti di legge, è costituito dal modello di cui al comma 1, debitamente compilato in ogni sua parte, inserito senza soluzione di continuità nel corpo dei certificati anagrafici, prima della firma del funzionario responsabile e della data del rilascio, attualmente in uso da parte delle camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura e delle commissioni provinciali per l’artigianato.

Art. 2
Certificato di riconoscimento dei requisiti tecnico-professionali a favore del responsabile tecnico

1. E’ approvato il modello, allegato B al presente decreto, per il rilascio del certificato di riconoscimento dei requisiti tecnico-professionali per l’esercizio di una o più delle attività di cui all’art. 1 della legge 5 marzo 1990, n. 46, in capo al responsabile tecnico di cui al comma 2 dell’art. 2 della predetta legge o in capo ad altri soggetti riconosciuti idonei a seguito degli accertamenti di cui all’art. 4 della stessa legge.


Roma, 11 giugno 1992.

Il Ministro: BODRATO


ALLEGATO A

Si certifica altresì che l’impresa ai sensi dell’art. 4, comma 2, della legge 5 marzo 1990, n. 46, recante norme per la sicurezza degli impianti è abilitata, salvo le limitazioni più sotto specificate, all’installazione, alla trasformazione, all’ampliamento e alla manutenzione degli impianti di cui all’art. 1 della legge n. 46/1990 come segue:

1) lettera .............................................
"per gli impianti ......................................"
ai sensi dell’art. (4 o 5);
limitatamente a.......................................;

2) lettera .............................................
"per gli impianti ......................................"
ai sensi dell’art. (4 o 5);
limitatamente a.......................................;

3) lettera .............................................
"per gli impianti ......................................"
ai sensi dell’art. (4 o 5);
limitatamente a.......................................;

Responsabili tecnici:

A) Cognome e nome ..................................
nato il ........................ a .........................
residente .................................................
prov. .................
via, viale, piazza, ecc. .................... n. .......
c.a.p. ......................................................
codice fiscale n. ........................................
posizione nell’impresa ..................................
per l’esercizio di tutte le attività/ovvero
delle attività di cui al n. ...... e al n. ....... ecc.
limitatamente............................................;

B) Cognome e nome ..................................
nato il ........................ a .........................
residente .................................................
prov. .................
via, viale, piazza, ecc. .................... n. .......
c.a.p. ......................................................
codice fiscale n. ........................................
posizione nell’impresa ..................................
per l’esercizio di tutte le attività/ovvero
delle attività di cui al n. ...... e al n. ....... ecc.
limitatamente............................................;


ALLEGATO B

Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura di ..........................................

Ai sensi dell’art. 4, comma 2, della legge 5 marzo 1990, n. 46, recante norme per la sicurezza degli impianti e dell’art. 3, comma 2, del regolamento di attuazione approvato con decreto del Presidente della Repubblica 6 dicembre 1991, n. 447.

Si certifica quanto segue con riferimento alla persona sottoindicata:

Il sig. ..................................................
nato a .......................... il ...................
codice fiscale .......................................
residente a ..........................................
prov. ..................................................
in via, viale, piazza, ecc. ........................
n. ...... c.a.p. ...................

con riferimento a quanto previsto dall’art. 1 della legge 5 marzo 1990, n. 46, è stato riconosciuto idoneo all’esercizio delle seguenti attività:

1) lettera..........................................
"per gli impianti..................................."
limitatamente a ..................................
in data .............................................
dalla commissione................................
di ....................................................;

2) lettera..........................................
"per gli impianti..................................."
limitatamente a ..................................
in data .............................................
dalla commissione................................
di ....................................................;

3) lettera..........................................
"per gli impianti..................................."
limitatamente a ..................................
in data .............................................
dalla commissione................................
di ....................................................;


INDICE

 

Rev.16.1021      

 

Share
 
 
 
Ricerca
Testo:
Codice:
Descrizione:
 
 
Utility
Scopri come trovare tra migliaia di configurazioni il quadro giusto per te.
Individua i prodotti compatibili con gli involucri preforati Scame.
 
 
Advertising
 

 
 
 
 

Cerca - Language [] - Site Map - Contact - Privacy - Legal Notice
©2005-2019 - SCAME PARRE S.p.A. - P.IVA IT 00137900163 - Active users: 1472