THE WORLD
OF SCAME

Italy

Parre (Bergamo)

Please, select your language

Ricerca prodotto


Ti trovi in: HOME > InfoPOINT > News | 20111014.asp
Navigator

   

ScameOnLine
14 ottobre 2011


Illuminazione
La lampada e i suoi comprimari

 

Forse l’oggetto più paradigmatico dell’intero universo dell’elettricità è la lampadina ad incandescenza. È talmente paradigmatico che il suo disegno stilizzato si usa ancor oggi nei fumetti per indicare che il personaggio sulla cui testa appare ha avuto un’idea che modificherà il corso della storia. E attorno alla lampadina ruota, appunto, un intero universo di prodotti, componenti, dispositivi destinati alla sua accensione.

Ora, per la verità, sta perdendo un poco di prestigio. Alcune lampade ad incandescenza sono fuori norma e non si costruiscono più, si tende spesso a usare altre fonti di illuminazione e sempre più spesso i led. Difficile tuttavia pensare che il disegno del led sostituirà il disegno della lampadina ad incandescenza nei fumetti, e quindi è opportuno rendere onore al merito con qualche notizia sulla sua storia.

 

Un poco di storia

La lampada ad incandescenza nasce nel 1879. Edison, il suo inventore, riuscì a far funzionare la lampada per 45 ore ininterrotte producendo due lumen per watt.
Il tungsteno per il filamento venne introdotto nel 1907. Un altro passo in avanti si realizza nel 1913 grazie all’introduzione nelle ampolle di un gas inerte e alla spiralizzazione del filamento. Si giunge in questi anni a un’efficienza luminosa di 12 lumen per watt.

Le lampade alogene sono della fine degli anni ’50, mentre i primi tubi ad alta tensione per insegne luminose sono del 1910. Del 1935 sono le prime lampade a vapori di mercurio per illuminazione stradale e nel 1936 nascono le lampade tubolari fluorescenti. Di una trentina di anni or sono è la nascita delle prime lampade fluorescenti compatte integrate con attacco tradizionale del tipo E27.

 

La prima unità di misura e la prima applicazione pubblica italiana

La prima definizione dell’unità di misura dell’intensità luminosa (candela) è del 1884.

Milano è la prima città italiana ad illuminarsi con lampade ad incandescenza: nel 1883 la centrale di santa Radegonda forniva l’alimentazione a 1100 lampade situate nel centro storico.

Gli usi della luce elettrica andavano ampliandosi. Nel 1900 si scriveva: “Essa pare diventata un trastullo, e in parecchie grandi città non è raro alla sera il vedere accendersi e spegnersi, a scopo di reclame, migliaia di lampadine ad incandescenza a mille colori, sulle pareti dei grandi magazzini, disposte a disegni svariati, ….. accensioni e spegnimenti che costituiscono nel complesso un vero giuoco che sarebbe puerile se non fosse una vera fonte non piccola di lucro”.

 

Attorno alla lampadina

Eppure della lampadina non se ne potè fare a meno. Un protagonista così importante della storia dell’elettricità, e i suoi eredi, non possono che avvalersi di altrettanto importanti e necessari elementi a contorno. Basta guardare ad esempio il catalogo Scame per notare quale sia la quantità di prodotti che consentono alla lampadina di accendersi, dagli apparecchi di illuminazione portatili (serie Hale), ai portalampade (Serie Lux), ai minicanali (serie Wado), agli interruttori, alle prese (Libera, Omnia, Optima, Protecta).

Tutti, quelli di Scame, di ottima qualità. Del resto per un attore della portata della lampadina e per i suoi eredi perché non utilizzare componenti altrettanto rinomati?

 


Per saperne di più
- Prodotti: Apparecchi di illuminazione

 

Rev.15.0126      

 

Share
 
 
  Installatore
15 settembre 2017
31 dicembre 2017


3,27 Mb

Keep Calm and go shopping

Ricevi in omaggio un buono acquisto Amazon dal valore di € 20,00



 
 
 
Ricerca
Testo:
Codice:
Descrizione:
 
 
Utility
Scopri come trovare tra migliaia di configurazioni il quadro giusto per te.
Individua i prodotti compatibili con gli involucri preforati Scame.
 
 
Advertising
 

 
 
 
 

Cerca - Language [] - Site Map - Contact - Privacy - Legal Notice
©2005-2017 - SCAME PARRE S.p.A. - P.IVA IT 00137900163 - Active users: 1023