THE WORLD
OF SCAME

Italy

Parre (Bergamo)

Please, select your language

Ricerca prodotto


Navigator

   


La nuova mobilità elettrica

Il modello attuale di trasporto sembra essere giunto a un punto di svolta per cause diverse, per esempio:

•  Sperpero di risorse naturali come il petrolio

•  impatto ambientale dovuto all'uso di combustibili fossili

•  Maggiore sensibilità delle persone ai temi ambientali e agli effetti sui cambiamenti climatici

•  Rapido sviluppo della tecnologie legate ai veicoli elettrici e ibridi

 

 

All'inizio del XX secolo, il consumo di petrolio rappresentava solo il 3% della domanda di energia, mezzo secolo dopo il petrolio rappresentava la maggiore fonte di energia del mondo industrializzato. Attualmente tra i paesi della Comunità Economica Europea, il consumo di energia dei trasporti rappresenta il 30% del consumo totale, il 70% del quale è rappresentato dal consumo di benzina e diesel.

L'Unione europea pone tra i suoi principali obiettivi, in linea con le indicazioni contenute all'interno della strategia EUROPA 2010, quello della mobilità sostenibile. E'un obiettivo di ampio respiro che si declina fra l'altro in una riduzione dei consumi energetici e in una minore dipendenza dalle fonti fossili tradizionali.

Cambiare il modello di mobilità attuale genera un misto di scetticismo e opposizione e ciò è sempre comprensibile quando ci troviamo di fronte a scenari alternativi a quelli che rappresentano la consuetudine.

Entro il 2050 il piano europeo prevede in primo luogo di ridurre del 60% le emissioni di CO2 derivanti da combustibili fossili impiegati nei trasporti. La strategia dei trasporti 2050 si delinea come una articolata ROADMAP per costruire un settore europeo dei trasporti competitivo e pone obiettivi ambiziosi in tema di sostenibilità.

E i veicoli elettrici rappresentano certamente un paradigma innovativo nella mobilità sostenibile.

In questo contesto, il progetto Green eMotion, all'interno del 7° programma quadro europeo per la ricerca, si pone l'obiettivo in concreto di promuovere la mobilità elettrica e di individuare le regole di riferimento condivise all'interno dell'unione.

Il principale problema per l'avvio di una mobilità che si avvalga anche di veicoli elettrici risiede nel fatto che mentre i vantaggi diretti della loro introduzione come la drastica riduzione del livello di inquinamento ricadono sulla collettività, mentre gli svantaggi come le limitate prestazioni, il maggior costo finché il mercato resta modesto restano a totale carico dell'acquirente finale finché non verranno intrapresi a livello governativo interventi massivi di incentivazione in grado di rovesciare questa tendenza, offrendo vantaggi tangibili.

 

 

 

 

Rev.15.0126      

 

Share
 
 
 
Ricerca
Testo:
Codice:
Descrizione:
 
 
Utility
Scopri come trovare tra migliaia di configurazioni il quadro giusto per te.
Individua i prodotti compatibili con gli involucri preforati Scame.
 
 
Advertising
 

 
 
 
 

Cerca - Language [] - Site Map - Contact - Privacy - Legal Notice
©2005-2019 - SCAME PARRE S.p.A. - P.IVA IT 00137900163 - Active users: 394